Giambattista Vico – Vita scritta da se medesimo (copia per il docente)

Per la  VII edizione del Premio Vico l’opera presa in esame è La vita scritta da se medesimo 1723-28, l’autobiografia filosofica che il filosofo napoletano scrive dopo aver già pubblicato la Scienza nuova prima (1725). La scelta del testo è stata dettata anche dal decorrere di un importante anniversario. Infatti quest’anno ricorrono i 350 anni dalla nascita del filosofo napoletano e il Premio rientra nelle iniziative per le celebrazioni patrocinate dall’Università di Napoli Federico II. Nella ricchissima Autobiografia Vico ripercorre tutto il suo itinerario speculativo che dalla prima Orazione inaugurale (1699) ci guida «fil-filo» fino all’ultima edizione della Scienza Nuova 1744, anno della sua morte.

 

Giambattista Vico Vita scritta da se medesimo (copia personale per il docente)